Eventi

Cenerentola tra sogno e realtà

Cenerentola tra sogno e realtà

Costo biglietto e viaggio in pullman €10, per info e prenotazioni rivolgersi a:
sede della Pro Loco di Airola in via Giacomo Matteotti, 10 - 388 9716124
sede Associazione Airolandia  Via Roma - 327 4503517
Gallo Parrucchieri Airola - Montesarchio

 


 

37a Giornata Nazionale per la vita - 1 febbraio 2015

37a Giornata Nazionale per la vita

Anche quest'anno la diocesi di Cerreto Telese Sant'Agata dei Goti con il coordinamento dell'ufficio famiglia diocesano promuove un momento di riflessione in occasione della Giornata per la vita. La manifestazione si svolgerà domenica 1 febbraio dalle ore 15:30 ad Airola. Ci incontreremo presso l'oasi della pace per poi marciare verso l'auditorium lungo corso caudino e corso montella insieme al nostro Vescovo Michele De Rosa per dire si alla cultura della vita e no alla cultura dello scarto. All'auditorium video interviste e testimonianze ci faranno toccare con mano esperienze concrete di solidarietà. Infine dopo la relazione di Marco Giordano, responsabile regionale del progetto affido, concluderà la giornata il vescovo. Tutte le parrocchie e le associazioni laiche ed ecclesiali di Airola sono coinvolte per dire insieme "si" alla vita.

Leggi il messaggio dei Vescovi italiani

 


Si lavora alacremente in via Giacomo Matteotti per ospitare la giornata nazionale per la vita il primo Febbraio. La kermesse religiosa, organizzata dalla diocesi di Cerreto Sannita, Telese, Sant’Agata de’ Goti e con il coordinamento dell’ufficio pastorale familiare, è giunta alla sua 37ª edizione. Tutto pronto in casa Pro Loco. Il raduno è previsto presso l’Oasi della Pace dei Frati Minori (15:30). Alla reception proprio i prolochini e il guardiano del convento, Fra Luciano Benedetto. In seguito salperà il corteo “Insieme per la vita”, curato dall’Azione Cattolica delle Parrocchie di “S. Giorgio Martire” e “San Michele a Serpentara”, con la partecipazione della Gioventù Francescana di Airola (15:45). I partecipanti sfileranno lungo Corso Caudino e Corso Montella, parati a festa per l’occasione. In testa al corteo la presenza del Vescovo Diocesano Mons. Michele De Rosa. La marcia terminerà presso il teatro comunale di Airola. Sul palco saranno protagoniste le testimonianze di chi dell’attenzione al sociale ha fatto la sua ragione di vita (16:00). I saluti del primo cittadino, Michele Napoletano, fungeranno da introduzione alla parte finale della manifestazione. La scaletta sarà così composta: in primis la video intervista avente come soggetti gli anziani, ad opera dell’ACR Diocesana, intitolata “Dagli anziani ai bambini, il testimone della storia per la cura della vita”. Seguiranno le testimonianze di alcune famiglie e alcuni operatori sociali impegnati in prima linea quotidianamente. Sarà poi la volta del dott. Marco Giordano, personalità legata al Collegamento Ecclesiale Campano per l’Accoglienza e la Solidarietà Familiare, con il suo autorevole contributo. Al Vescovo Mon. Michele De Rosa la chiosa finale sulla ormai più che trentennale manifestazione.

 

Presentazione Calendario 2015

Calendario 2015Un’aula consiliare gremita quella che ha accolto la presentazione del calendario 2015 della Pro Loco di Airola. Un cambio di rotta rispetto al passato: non più raffigurazioni dei monumenti nostrani o eventi storici, bensì il ricordo dedicato a dodici sindaci della Città Caudina per ripercorrere quasi cento anni di storia. Tra gli scranni di solito adibiti al dibattito politico, questa volta relatori e presentatori dei relativi personaggi, amici o compagni che hanno talvolta vissuto in prima fila i loro ferventi anni politici. Al termine degli interventi la consegna di un ricordo alle famiglie presenti. In azione anche la Pro Loco Junior che ha condito la kermesse con tre intermezzi poetici.

LE PERSONALITÀ Un tuffo nel passato partito dall’immediato primo dopo guerra con la figura di Alessandro Lombardi (Gennaio), prima sindaco e poi podestà, presentata dal dott. Giacomo Rivetti. Con l’avvento fascista, si afferma il profilo monocratico di Vincenzo Laudanna (Febbraio) come podestà, delineato dalla dott.ssa Paola Ruggiero. Compito arduo tocca all’antifascista convinto Domenico Lamberti (Marzo), sindaco dall’armistizio alla liberazione, quello cioè “di riallacciare i rapporti con la democrazia”, parole del dott. Raffaele Lamberti che lo ricorda. Il secondo dopo guerra vede l’avvio del dominio incontrastato dello scudo crociato ad Airola. La DC di Giuseppe Cerni (Aprile) sconfigge in libere elezioni i liberali di Lamberti, come ricorda il dott. Ettore Ruggiero. Con le dimissioni di Cerni, Airola conosce il lungo “regno” di Domenico Romano (maggio), Don Mimì, come lo ricorda amichevolmente l’on. Cosimo Izzo per ventitré anni al timone della Città. Il Prof. Aldo Lizza, invece, ricostruisce il breve sindacato di Giuseppe Giordano (giugno), primo cittadino per soli sette mesi. Fondatore del PSIdi Airola, nato da una costola della DC. Giuseppe Vittorio Fucci (luglio) compatta nuovamente il fronte dei demo-cristiani ed espugna “Palazzo Montevergine”. Figura poliedrica e lungimirante quella delineata dall’Avv. Vincenzo Megna, tanto da dar vita al primo “compromesso storico” nazionale. Il lungo filo conduttore ci porta poi a Michele Del Viscovo (agosto): “Personaggio dal linguaggio semplice ed immediato”, così lo ricorda il Dott. Alessandro Falco. L’avvento del sindaco Pasquale Moscato (Settembre), come racconta il Prof. Antonio Falco, è caratterizzato dalla solerzia e dall’onestà dell’uomo e  del politico nell’affrontare problematiche delicate come quella del sistema idrico di Airola. Il sindacato di  Pasquale Lombardi (Ottobre) ci riporta ad una storia più recente, ma non priva di divisioni e difficoltà “affrontate con decisione”, come sostiene il Dott. Nino Melone, in periodo di inizio crisi economica. Infine la personalità del sindaco Biagio Supino (Novembre) è descritta da un encomio di Giuseppe Marsicano, che loda il leader di una squadra di governo e i risultati ottenuti. L’intervento del primo cittadino in carica, Michele Napoletano (Dicembre), chiude la serata con un saluto ai presenti ed i complimenti alla pro loco cittadina per le numerose iniziative.

Il Presidente, Dott. Ivo Visciano, si è espresso soddisfatto e felice per la buona riuscita del calendario e dell’evento organizzato dal direttivo prolochino.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Addetto stampa Pro Loco - Mob. 3274032973

Guarda le foto della presentazione

L'Acquedotto Carolino - Recupero e valorizzazione - 24-26 ottobre 2014

L'Acquedotto Carolino - Recupero e valorizzazioneVenerdì 24, Sabato 25 e Domenica 26, la Pro Loco di Airola, in collaborazione con le associazioniMillennium, “Italia Nostra” sez. Caserta, la Comunità Montana del TaburnoUnasp Acli e N’ata storiapresenterà una serie di attività che si terranno nel convento di “San Pasquale” Frati Minori situato in Corso Caudino con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulle precarie condizioni in cui versa l’Acquedotto Carolino.

Venerdì sera l’opening: ore 18:00, nel chiostro dello stesso Convento, il via alla mostra di immagini, realizzata grazie al materiale fornito dalla soprintendenza di Caserta, raffiguranti i fasti ormai passati dell’acquedotto. Successivamente verrà proiettato il documentario “l’acqua che viene da lontano” lanciato da “Geo Geo”, la nota trasmissione in onda su Rai 3. A fare da cornice alla serata sarà il concerto da camera curato dall’associazione airolana Unasp-Acli. Nel mentre saranno previsti, oltre al saluto del presidente della Pro Loco, Ivo Visciano, interventi di autorevoli politici locali: il sindaco di Airola, Michele Napolitano, con l’ass.re alla cultura Dr. Pierdomenico Ceccarelli, il neo consigliere prov. l’Avv. Domenico MateraVittorio Fucci, neo ass.re alla Reg.,il consigliere Reg. Avv. Giulia Abbate e Carmine Montella, in veste di presidente della Comunità Montana del Taburno.Il sabato la serata di punta. Le disquisizioni tecniche e storiche che riguardano l’acquedotto saranno affidate ad un convegno, ore 18:00, dal titolo impegnativo “Il tratto nascosto e dimenticato dell’Acquedotto Carolino, il recupero e le prospettive. I relatori che si divideranno la scena saranno il preside Mario Salegna, storico della Pro Loco, LeonardoAncona, geom. della soprintendenza di Caserta, il Prof. Ing. Michele Di Natale, Doc. della Seconda Università di Napoli, l’Arch. Giancarlo PignataroVice Pres. dell’associazione “Italia Nostra” sez. Caserta ed infine la Dott.ssa Maria Rosaria Iacono del Servizio Educazione Nazionale Italia Nostra, il tutto sarà moderato dal Dott. Ettore Rugiero, socio della Pro Loco di Airola. Inoltre, per far si che l’opera di informazione non lasci il tempo che trovi, il cittadino sarà munito di un’apposita brochure che ricordi lo stretto legame storico riguardante i comuni di AirolaBucciano e Moiano. Proprio questo legame segnerà lo spartiacque tra la sensibilizzazione e l’azione politica. Vi sarà, infatti, la firma di un documento che impegnerà i tre primi cittadini riqualificare la parte dell’acquedotto che interessa il loro comune. Domenica la kermesse sarà conclusa con un’interessante visita guidata che riguarderà le sorgenti del Fizzo e il ponte Carlo III. Felicissimo di aver organizzato quest’evento – la chiosa di un entusiasta Visciano -uno degli obiettivi che si era prefisso questo direttivo all’insediamento. Ancora una volta la collaborazione tra le Associazioni ha dato risultati eccellenti, spero che non finisca qui l’interesse per questo monumento storico. Da parte nostra ci sarà ancora impegno e interesse su questo argomento”.

Leggi tutto...

Adventum - Villaggio di Natale - 5/8 dicembre 2014

Adventum - Villaggio di NataleLa Pro Loco di Airola presenta “Adventum – Villaggio di Natale”: occasione per immergerci nel mondo del Natale e respirare una magica atmosfera di luci e melodie. L’evento nasce per valorizzare e sostenere le attività artigianali presenti sul territorio sannita  e quello regionale. Come ogni mercatino che si rispetti l’evento prevede l’esposizione, nella storica cornice di Piazza Lombardi e Via Roma, opportunamente addobbate in tema natalizio, di manufatti artigianali, oggettistica, degustazioni e prodotti enogastronomici. Ogni sera non mancheranno sorprese, piacevoli intrattenimenti, animazioni, spettacoli musicali e un offerta culinaria considerevole. La manifestazione nasce sotto l’egida della Regione Campania, Provincia di Benevento, Città di Airola, Camera di Commercio ed Ente Provinciale del Turismo di Benevento e il Comitato Provinciale UNPLI. Ad oggi sono giunte numerosissime richieste di adesione che contribuiranno a offrire un clima unico ed accogliente.

Album fotografico Adventum - Villaggio di Natale - evento FacebookEvento Facebook

Scarica la piantina dell'evento

VIDEOSERVIZI SULL'EVENTO

 

 

                                                                                                                      Vota l'evento su italialive


 

 

 

 

 

 

 

 


 

© Pro Loco di Airola